I nostri servizi

  • Autore dell'articolo:
  • Categoria dell'articolo:news

 

Sportello di mutuo–aiuto informativo

indirizzato alle famiglie e agli insegnanti attivo previo appuntamento a Udine, Gorizia, Trieste e Pordenone;

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze anche di insegnanti,  operatori e genitori di tutto il territorio regionale svolto con attività di solo volontariato sociale perlopiù da genitori volontari.


Progetto SOS

progetto annuale  di aiuto economico alle famiglie che rimborsa spese mediche e riabilitative a fronte dell’esibizione di ricevute o fatture per un massimo annuale di euro 500 a nucleo familiare o in ragione delle disponibilità economiche dell’associazione.

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici, ma con un plafond fisso annuale, recentemente PA fvg ONLUS ha operato la scelta di individuare  fra tutte, in primo luogo,  le esigenze delle famiglie maggiormente bisognose con alto carico assistenziale  e in difficoltà economica.


Biblioteca dei materiali

servizio di informazione e prestito (previo appuntamento) dei materiali didattici e dei libri per la riabilitazione delle persone affette da autismo. La biblioteca annovera  oltre 200 titoli di cui moltissimi inediti provenienti dai paesi anglosassoni che Progettoautismo fvg mette a disposizione per il prestito a tutti gli interessati previo tesseramento;

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze anche di insegnanti,  operatori e genitori di tutto il territorio regionale svolto con attività di solo volontariato sociale perlopiù da genitori volontari.


AQUABILE

progetto di acquaticità e promozione delle autonomie in piscina presso piscina Tomadini di Udine,  Aquamarina di Trieste e Gimnasyum di Pordenone, vengono proposti pacchetti di 10 lezioni con istruttori di nuoto formati e supervisionati in itinere sui singoli casi da Progettoautismo fvg onlus (Udine e Trieste) o in collaborazione con istruttori già preparati (Pordenone), alle famiglie viene consegnato un libretto e un cd rom di videomodeling per incentivare le autonomie nello spogliatoio. Progetto realizzato in raccordo con  la famiglia e la Neuropsichiatria Infantile  dell’ASS 4 “Medio Friuli”.

Utenza:  attualmente il progetto conta 17 iscritti ad Udine, 18 a Trieste e una dozzina a Pordenone propone pacchetti di 10 lezioni individuali parzialmente sostenute dai fondi di associazione  per venire incontro all’impegno economico delle famiglie.


INFORMASCUOLE

progetto informativo diretto alle scuole del Friuli Venezia Giulia rivolto sia  ai compagni di classe che agli insegnanti corredato da pieghevole informativo per scuola infanzia e primaria illustrato dalla famosa disegnatrice italiana Nicoletta Costa e pieghevole informativo per scuola secondaria di primo e secondo grado illustrato in collaborazione con Centro Solidarietà Giovani di Udine.

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze anche di insegnanti,  operatori e genitori di tutto il territorio regionale svolto con attività di solo volontariato sociale perlopiù da genitori volontari o dai professionisti del Comitato scientifico di PA fvg ONLUS e supportato economicamente dall’associazione.


SPECIAL NEEDS CENTRO DIURNO  convenzionato con ASS. 4 “MEDIO FRIULI” e NEUROPSICHIATRIA INFANTILE DEL GERVASUTTA DI UDINE: 

laboratori per incontri protetti ed adeguatamente supervisionati con apertura dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 19.00 rivolto a ragazzi tra gli 11  e i 20 anni affetti da DGS e patologie correlate, in cui si attuano programmi di avvio alle autonomie, di socializzazione, attività pre-lavorative  e di sviluppo delle abilità necessarie ad una vita adulta attiva e consapevole. Progetto innovativo che non ha precedenti in Friuli Venezia Giulia svolto presso la sede operativa dell’associazione presso la  Cooperativa Hattiva di Feletto Umberto (UD).

Prevede la partecipazione di ragazzi speciali affetti da autismo e DPS  e ragazzi  neurotipici  provenienti da associazioni scoutistiche e parrocchie  per promuovere inclusione sociale sul territorio e inserimento in piccole attività lavorative presso la fattoria sociale Ronco Albina di Cividale del Friuli.

Utenza: rivolto a 15 ragazzi con DPS, ma aperto agli invii della Neuropsichiatria Infantile del territorio udinese e dalle strutture private convenzionate, conta un organizzazione capillare con un referente di centro diurno esperto in tecniche comportamentali, un referente di laboratori esperto in tecniche comportamentali, 6 operatori e con la supervisione della Neuropsichiatria Infantile del Gervasutta e della Dott.ssa Gorini, responsabile per l’autismo dell’Asl di Treviso presso il Samarotto. Si avvale di una convenzione con Az. Sanitaria 4 di Udine. Si avvale di una serie di convenzioni col privato sociale quali:

Associazioni scoutistiche e parrocchiali, disponibili ad inviare al centro diurno e alle attività correlate pari neurotipici per implementare le attività laboratoriali e le uscite sul territorio

Fattoria didattica e sociale Ronco Albina , disponibile all’accoglienza per attività di formazione alla coltura dei prodotti agricoli e per attività di parent-training in ambiente sereno e rilassante; disponibile inoltre all’ accoglienza per attività legate alla stagionalità della natura alla produttività della terra.

Unione Nuoto Friuli, società con cui l’Associazione ha una convenzione in atto per fruire dei degli spazi natatori e per l’attività motoria comprensivi del personale istruttivo

Fondazione Radio Magica Onlus quale  partner per l’attività multimediale e la realizzazione di trasmissioni radio sul web;

Vivaio Az Agricola Passone di Persereano(UD)

La Bioteca  associazione culturale per attività di Yoga

Cooperativa sociale Hattiva quale partner ospitante e con riconosciuta esperienza in ambito formazione lavoro.

Università di Udine,Trieste, Padova, Portogruaro, Bologna e Mestre  convenzione per il tirocinio e Maste sull’autismo per insegnanti promosso dall’Università di Udine.

 

SPECIAL NEEDS ESTATE

settimane di svago e sport per ragazzi speciali affetti da disturbo generalizzato dello sviluppo preadolescenti ed adolescenti che prevedono attività di promozione delle autonomie personali e domestiche, sport,  attività di promozione sociale, educazione stradale e indipendenza sul territorio e di inserimento in piccole attività lavorative presso la fattoria sociale RONCO ALBINA a Cividale del Friuli. Progetto realizzato in raccordo con  la famiglia e la NPIA dell’ASS 4 “Medio Friuli”.

Utenza: rivolto a 15 ragazzi con DPS, ma aperto agli invii della Neuropsichiatria Infantile del territorio udinese e dalle strutture private convenzionate

PARENT-TRAINING

attività di formazione diretta alle famiglie di persone affette da autismo proposta a cadenza perlomeno annuale sia a Udine che a Trieste ed obbligatoria per le famiglie i cui figli frequentino le attività laboratoriali di Special Needs,  Aquabile e Spazio bimbi. 

Recentemente si è assistito in tutta Italia a grandi cambiamenti nel trattamento dell’Autismo   e sempre più si sta diffondendo l’idea   che è possibile attivarsi per migliorare la capacità di adattamento delle persone colpite, contribuendo ad uno sviluppo qualitativo delle loro condizioni di vita. A  fronte di ciò fin dalla sua costituzione,  l’Associazione Progettoautismo fvg onlus ha sviluppato una linea  di intervento in favore delle persone affette da autismo  in tutto il territorio regionale. Il grande numero di partecipanti alle varie iniziative proposte dall’associazione è indice dell’alto gradimento riscontrato e in particolare dell’efficacia attuativa del corso di Parent-Trainig rivolto ai genitori di bambini affetti da autismo. Le finalità sono le seguenti: diffondere la conoscenza delle problematiche correlate all’autismo,  aumentare la qualità della vita delle persone adulte con autismo e delle loro famiglie e  fornire le competenze e le tecniche necessarie per interagire più efficacemente con la persona autistica. Da poco si è avviata una nuova progettazioni di cicli di parent training informativi rivolti a genitori con bambini in percorso di diagnosi o neodiagnosticati al fine di supportare la famiglia in questa delicatissima fase e fornire loro gli strumenti necessari per approcciarsi ad un  bambino speciale prendendo consapevolezza della sua peculiarità di apprendimento, di comunicazione e di comportamento.

 

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze di  genitori di tutto il territorio regionale svolto  dai professionisti del Comitato scientifico di PA e offerto  a titolo gratuito o con minima contribuzione.


 
FORMAZIONE OPERATORI, VOLONTARI,  INSEGNANTI  E GENITORI

work-shop di formazione per genitori, insegnanti, volontari ed operatori proposti almeno due volte l’anno sia a Udine che a Trieste per promuovere la conoscenza dell’autismo e dei suoi specifici aspetti con relatori formati alle tecniche comportamentali.

Progettoautismo fvg onlus forma anche nello specifico i propri volontari e operatori almeno per 4 incontri annuali su temi specifici e su casi portati all’attenzione del formatore dagli operatori e volontari stessi.

Ha inoltre proposto dei corsi di formazione per terapisti ABA con lo scopo di formare terapisti della riabilitazione comportamentale per bambini con disturbi dello spettro autistico e di condurre sessioni ABA  a domicilio o in contesto scolastico.

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze anche di insegnanti,  operatori e genitori di tutto il territorio regionale svolto con attività di solo volontariato sociale perlopiù da genitori volontari o dai professionisti del Comitato scientifico di PA fvg ONLUS e supportato economicamente dall’associazione.


SPECIAL NEEDS WEEK-END INDIPENDENZA

attivo a partire  da ottobre 2012 si tratta di 2 week end al mese  di indipendenza e promozione delle autonomie personali  per ragazzi preadolescenti ed adolescenti  in piccoli gruppi da due – tre presso la Cjase dai Fruz di Gradiscutta di Varmo in collaborazione con l’associazione FABIOLA ONLUS.

Tale attività è rivolta a ragazzi affetti da disturbi pervasivi dello sviluppo ed è una novità per la provincia di Udine. Il progetto vuole incentivare l’indipendenza delle persone affette da autismo dalla propria famiglia d’origine per avviarli ad un progetto per il dopo-di-noi e nello stesso tempo permettere il sollievo e il respiro dei genitori che in tal modo possono dedicarsi alla coppia o ai fratelli e sorelle sovente  trascurati per accudire il figlio disabile.

Progetto realizzato in raccordo con  la famiglia e la NPIA dell’ASS 4 “Medio Friuli” e rivolto a 10 utenti.

Utenza: rivolto a 10 ragazzi con DPS, lista d’attesa 5 persone sarebbe aperto agli invii della Neuropsichiatria Infantile del territorio udinese e dalle strutture private convenzionate, ma l’associazione non ha i fondi sufficienti per allargare a un terzo we. Conta un organizzazione capillare con un referente di centro diurno esperto in tecniche comportamentali, un referente di laboratori esperto in tecniche comportamentali, 6 operatori e con la supervisione della Neuropsichiatria Infantile del Gervasutta e della Dott.ssa Gorini, responsabile per l’autismo dell’Asl di Treviso presso il Samarotto.

 

EDUCATIONAL-SPEED AID FOR AUTISM 

Supporto domiciliare  e trasporto per persone affette da autismo e le loro famiglie. Attività di accompagnamento di bambini e ragazzi affetti da autismo e dei loro fratelli e sorelle o familiari svolta attraverso il volontariato previa formazione e/o educativa specializzata o il servizio civile.

Tale servizio è volto al trasporto  ad attività ricreative e integrative e/o  promosse dalla associazione o da altri enti sul territorio, compreso il centro diurno sperimentale e i we indipendenza;

Promozione sul territorio delle attività di cui sopra.

Utenza: rivolto ai 300 iscritti e amici  e agli utenti del centro diurno e loro fratelli e sorelle  svolto con attività di solo volontariato sociale e supportato dal Centro Servizi Volontariato di Udine e in parte supportato economicamente dall’associazione dal prossimo anno con ausilio servizio civile.

 

PROGETTO WORK-IN-PROGRESS 

in collaborazione con diverse realtà sul territorio: l’Agriturismo MONTE DEL RE di San Pietro al Natisone (UD),  il VIVAIO PASSONE  di Persereano (UD) la fattoria sociale RONCO ALBINA a Cividale del Friuli e la COOPERATIVA HATTIVA di FELETTO UMBERTO (UD)  prevede l’inserimento di ragazzi preadolescenti ed adolescenti  in varie attività lavorative dalla raccolta della frutta alla sua trasformazione, dal lavoro nell’orto al contatto e la cura degli asini, dalla pulizia del bosco alla raccolta della legna e attività di assemblaggio e grafica presso i laboratori della coop Hattiva.

Utenza: rivolto attualmente a due adulti,  ma pensato per accogliere almeno 15 utenti in futuro,  supportato economicamente dall’associazione e dalle famiglie nonché dall’Azienda Sanitaria 4 dell’Udinese.

 

SPECIAL NEEDS PRIMI PASSI E SPECIAL NEEDS  KIDS

da luglio 2012 progetto sperimentale ed innovativo, pensato e studiato per dare risposte mirate ai bisogni dei bambini neodiagnosticati  in fascia di età prescolare e fino al  primo ciclo della scuola primaria affetti da Disturbi Generalizzati dello Sviluppo o patologie ad esso assimilabili. L’intervento proposto opera in particolare nella sfera dello sviluppo degli apprendimenti, della comunicazione, delle competenze sociali e delle autonomie, attraverso attività personalizzate definite sulla base del progetto individualizzato del singolo bambino, in raccordo con  la famiglia e la NPIA dell’ASS 4 “Medio Friuli”.
L’equipe, formata da psicologi ed educatori specializzati, utilizza un’approccio strutturato basato sul modello cognitivo-comportamentale possibilmente all’interno di centri estivi per bambini neurotipici e nell’uno a uno presso la sede operativa di Feletto Umberto e al domicilio degli utenti.

Utenza: rivolto a 40  iscritti ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze  dei genitori di tutto il territorio regionale dai professionisti del Comitato scientifico di PA fvg ONLUS e supportato economicamente dai fondi  dell’associazione e dalle risorse delle famiglie .

 
LABORATORIO COSTRUZIONE  MATERIALI  DIDATTICI

Progettoautismo fvg onlus in collaborazione con il grafico Oscar Serafin ed esperti disegnatori ed  in computer grafica e  il Centro Solidarietà Giovani di Udine ha attivato uno speciale laboratorio di costruzione di materiali didattici ancora non prodotti in Italia quali Cd-rom di videomodeling e la realizzazione di libri operativi su tematiche varie, responsabile di progetto Elena Bulfone.

E’ attualmente in distribuzione il lavoro ABC VIDEOMODELING, acquaticità, bagno e cucina sono i primi tre esempi di applicazione sistematizzata delle strategie di videomodeling per l’insegnamento di abilità funzionali di vita quotidiana rivolte a bambini piccoli neurotipici e a persone con autismo anche con ritardo mentale. Accompagnati dalla  traduzione italiana del manuale operativo della dott.ssa Kimberly Wroblewsky, con introduzione al videomodeling e rassegna del Prof.  Lucio Cottini, versione in italiano e in lingua inglese.

Utenza: rivolto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze  dei genitori di tutto il territorio italiano, distribuito in Italia  dalla Casa Editrice La Favelliana di Milano.

 

 

SPECIAL NEEDS – L’ACQUARIO DEI GIOCHI: LABORATORI PER FRATELLI E SORELLE

laboratori speciali nei quali i fratelli e le sorelle di una persona affetta da autismo insieme ad altri ragazzi sensibili posso condividere momenti piacevoli insieme che saranno l’occasione per parlare dell’autismo in famiglia e della loro particolare situazione fuori e dentro casa. Perché l’autismo è difficile da affrontare  anche per i fratelli e le sorelle e non solo per i genitori….. Traendo lo spunto dal libro Niente giochi nell’acquario di Cynthia Lord,  Progettoautismo fvg onlus fa proprio il  desiderio di avere  una vita normale da parte dei fratelli di un ragazzo autistico. Cosa a volte  impossibile, quando un fratello autistico ti mette sempre in imbarazzo con le sue “stranezze”. Saranno forse dei  nuovi amici molto diversi tra loro con la mediazione di un esperto psicologo a far capire che per essere visti per ciò che siamo veramente serve qualcosa di molto più vero e profondo, forse proprio l’accettazione e l’amicizia. Progetto attivato in collaborazione con la fattoria didattica Ronco Albina di Cividale del Friuli.

Utenza: rivolto attualmente  10   bambini ,  ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze  dei genitori della provincia di Udine e svolto presso la fattoria didattica Ronco Albina supportato economicamente dai fondi  dell’associazione.

SPECIAL NEEDS FRIENDS

Progetto di aggregazione e coesione sociale in solidarietà per ragazzi e ragazze con sindrome autistica. Partecipare alle attività sociali e di tempo libero richiede per la persona autistica un progetto con un accompagnamento ordinato e sistematico. Il progetto si propone di lavorare gradualmente per l’autonomia e l’acquisizione di comportamenti adeguati in diversi contesti della vita sociale (cinema, pizzeria, paninoteca, gelateria, sala giochi,   sala bowling…) inoltre a sviluppare competenze necessarie per ad apprezzare l’attività come divertimento e condividere l’esperienza con le altre persone.

Offre la possibilità di socializzazione e inclusione sociale per i ragazzi autistici e affetti da DPS  senza l’accompagnamento delle loro famiglie in un gruppo di pari neurotipici e  prevede la realizzazione di diverse attività di carattere sociale.

Utenza: rivolto a 15   ragazzi del centro diurno,  ma aperto a chiunque ne faccia richiesta risponde alle esigenze  dei genitori della provincia di Udine, supportato economicamente dai fondi  dell’associazione e dalle risorse delle famiglie .

 

 

SERVIZI ANCORA IN FASE DI ATTIVAZIONE O ATTIVATI CON FONDI PRIVATI:

MEDIAZIONE DI SERVIZI COMPORTAMENTALI DOMICILIARI ABA

Progettoautismo fvg svolge il fondamentale compito di dare risposta alle famiglie che richiedono un intervento abilitativo e comportamentale basato sui principi dell’analisi del comportamento applicata (unici scientificamente validati come efficaci per il trattamento dell’autismo), fungendo da mediatore con consulenti comportamentali e terapisti formati che possono implementare un percorso riabilitativo individualizzato.

L’intervento comportamentale precoce viene supportato dalle linee guida nazionali per l’autismo ed è supportato da decenni dalla letteratura internazionale. Un intervento intensivo e precoce permette di migliorare in maniera significativa la qualità della vita dei bambini con autismo e delle loro famiglie, ma attualmente sono poche le famiglie che possono sostenerne la spesa, dato che richiede almeno 10 ore di terapia a settimana e la supervisione mensile di un consulente.

 

Costi: 50€/h consulenza comportamentale (valutazione iniziale e primi programmi media 4h; poi supervisione e aggiornamento programmi ogni mese-bimestre per altre 2-4h); terapisti 15-20€/h (da 6 a 20h settimanali, per tutto l’anno).

 

 

Consulenze Personale Infermieristico

Progettoautismofvg collabora con personale infermieristico ospedaliero e domiciliare , promuovendo progetti di accoglienza e supporto per pazienti con disturbi dello spettro autistico e supportando la creazione di materiale per lo svolgimento  della visita medica o delle analisi cliniche.

 

PROGETTO  SHARING FOR AUTISM: progetto pensato per le situazioni di help-care in situazioni di emergenza quali malattie dei genitori, difficoltà economiche, difficoltà di gestione familiare con bambini e ragazzi affetti da autismo, periodi di particolare difficoltà per adolescenti e ragazzi affetti da autismo, periodi estivi non coperti dalle attività strutturate.  Una banca dei servizi che si  prefigge di condividere fra genitori e donatori privati all’interno dell’associazione  le risorse per dare risposte educative tempestive con personale esperto e qualificato alle esigenze speciali dei ragazzi. Prevede l’assunzione da parte dell’associazione di educatori, la loro formazione e supervisione. Tali educatori vengono messi a disposizione delle famiglie che ne fanno richiesta in risposta alle loro pressanti esigenze.

In attesa di implementazione per ricerca risorse economiche a supporto.